VelaShape: la rivoluzionaria combinazione per combattere la cellulite

La cellulite é un’alterazione strutturale della cute che colpisce circa l’85% della popolazione femminile in etá post-puberale; sebbene non pericolosa, risulta essere un fattore di grande risonanza nella societá odierna per via della sua associazione, non ancora confermata, ad una condizione patologica.

A tal fine, numerosi studi sono stati elaborati per comprendere l’eziopatogenesi di questo fenomeno che risulta essere multifattoriale e a localizzazione variabile da soggetto a soggetto.

La cellulite si manifesta in diverse aree del corpo nei soggetti normopeso e sovrappeso , in base alla sua entità, é stata suddivisa in 4 stadi che vanno da un’ iniziale comparsa dei primi segni di accumuli adiposi pinzando la cute, alla presenza di noduli su zone più estese visibili anche senza sollecitazione della pelle.

Grazie alle moderne tecnologie, differenti regimi terapeutici  sono stati applicati negli ultimi decenni,  è ormai consolidato che risultati soddisfacenti si ottengono solo con un approccio multidirezionale che punta in prima istanza a prevenire la sua insorgenza. (K.Janda)

Utili rimedi sono dati da un’alimentazione sana ed equilibrata, dalla limitazione o eliminazione di fumo ed alcol, dalla pratica di esercizio fisico. Quando ciò risulta inefficace é  necessario intervenire con un’apparecchiatura non invasiva, in grado di combinare quattro tecnologie, come quella offerta da Velashape.

Questo rivoluzionario sistema accoppia:

  1. il laser ad infrarossi (IR), che stimola il linfodrenaggio riattivando la microcircolazione;
  2. la Radiofrequenza bipolare (RF), che con l’emissione di un’onda elettromagnetica rigenera le fibre collagene tissutali, donando tono e lucentezza alla cute;
  3. il massaggio Vacuum che, sfruttando un’antica tradizione orientale, crea il vuoto nell’area da trattare stimolando l’ossigenazione, la riattivazione del turnover cellulare e l’eliminazione delle tossine;
  4. il massaggio meccanico che tonifica e rassoda la pelle.

In uno studio di Hexsel, su 9 soggetti colpiti da cellulite allo stadio 6 (secondo la Cellulite Severity Scale, CSS) su cosce e glutei, dopo 12 sessioni di trattamento combinato, sono stati ottenuti risultati statisticamente significativi sulla riduzione della cellulite e della circonferenza dei glutei, in particolare.

In un studio di Brightman, invece, si é confrontato l’utilizzo di VelaShape su 19 pazienti che si sono sottoposti a 5 settimane di trattamento sugli arti superiori, e su 10 soggetti sottoposti a 4 settimane di terapia su fianchi e addome. In tutti i soggetti trattati, vi é stata una significativa diminuzione della circonferenza e un miglioramento della cellulite, indipendentemente dall’area trattata.

In uno studio di Winter, l’utilizzo di VelaShape è stato valutato, invece, su 20 donne nel post-partum, trattando le zone più colpite in questo stato, quali addome, cosce e glutei. Miglioramenti significativi sono stati riscontrati in termini di riduzione degli accumuli adiposi con diminuzione della circonferenza dell’area trattata (valore medio pari a circa 5.4 cm) e miglioramento della lassità cutanea. Tali dati, per la particolare condizione fisica, insieme agli oltre 3.5 milioni di trattamenti effettuati in tutto il mondo, continuano a confermare l’efficacia e la sicurezza della rivoluzionaria tecnica di VelaShape.

Dottoressa Stefania Suppressa

About the author
Editore, coordinatore editoriale, social media qualcosa, portiere amatoriale di calcetto, appassionato di fumetti, amante dei lego, dei playmobil e della pizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *