Un’estate senza macchie con Syneron Candela

Ogni estate ci lascia ricordi felici di giorni pieni di sole e relax in riva al mare e una pelle abbronzata. Ma non tutte sono così fortunate: una donna su due deve fare i conti a settembre con i risultati di una cattiva fotoprotezione che si traduce in antiestetiche macchie solari.

Le macchie solari, che in termini tecnici si distinguono in ipercromie e discromie, sono causate da un’eccessiva e poco omogenea formazione di melanina che colpisce solitamente le parti del corpo che più sono esposte ai raggi solari, vale a dire viso, collo e décolleté.

Se per certi versi queste macchie possono essere causate da una vita poco equilibrata e forti dosi di stress, o anche dall’inquinamento e dallo smog, una delle cause maggiori resta l’esposizione ai raggi UV senza la giusta protezione. Il sole e la fotoesposizione causano, come ben sappiamo, una produzione di radicali liberi maggiore che a sua volta determina un’accentuata produzione di melanina.

Ma come proteggersi e cercare di avitare che la propria pelle si ricopra di macchie solari? Alcuni esperti affermano che andrebbe utilizzata una crema solare 50 tutto l’anno, da applicare anche più volte al giorno durante i mesi estivi. L’applicazione dei filtri fotostabili va infatti rinnovata ogni tre ore per evitare che la pelle resti senza protezione.

E se il danno è fatto, per liberarsi della antiestetiche macchie è sempre possibile rivolgersi a Syneron Candela e ai sui trattamenti a luce pulsata. Come CO2RE, una tecnologia innovatica che, attraverso un resurfacing ablativo frazionale con laser CO2 a luce pulsata, stimola la rigenerazione e la riparazione cutanea, innescando un ringiovanimento completo del viso già al primo trattamento. CO2RE è in grado di trattare simultaneamente sia gli strati superficiali della pelle, sia quelli più profondi, senza danneggiare in alcun modo le parti interessate, offrendo quindi la giusta tecnologia per trattare le problematiche legate alle macchie solari o da invecchiamento della pelle.

La cura della vostra pelle non dovrebbe mai andare in vacanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *