I rimedi chirurgici più moderni per le cicatrici da acne

I rimedi chirurgici per le cicatrici acne stanno diventando sempre più sofisticati e, oltre a permettere di eliminare il problema in velocità, sanno dimezzare o diminuire fortemente i tempi richiesti per il recupero. Vediamo quali sono i maggiori disponibili nel nostro presente:

Laser resurfacing per il rinnovamento cutaneo: metodo che nel 2016 si arricchisce del sistema C02 a luce pulsata o a fasci di luce, un sistema che permette di inviare fasci continui di luce che rimuovono gli strati sottili di pelle, lasciando la pelle levigata e quindi diminuendo gli avvallamenti dovuti alle cicatrici da acne.

Laser Resurfacing erbio o erbium: si tratta di un laser ideato per le cicatrici superficiali, che lavora per attuare una bruciatura minima del tessuto interessato. Il laser apporta pochi effetti collaterali quali lividi e gonfiori e si impegna a livellare la pelle con una seduta che dura circa 40 minuti e che viene eseguita in day hospital.

Dermoabrasione: storico trattamento contro le cicatrici acne, la dermoabrasione ha migliorato la sua composizione e anche il suo protocollo, viene effettuata impiegando una spazzola rotante e frese microdiamantate che livellano la superficie della pelle. Attualmente il tempo richiesto per la guarigione dell’area trattata varia da 10 giorni fino a tre settimane.

Laser frazionale: si tratta di una procedura profonda, che è notevolmente migliorata nel corso del tempo e permette di rimuovere anche le cicatrici acne più profonde.

Needling con il Dermaroller: per questo trattamento viene impiegato il dermaroller, un dispositivo dotato di tanti piccoli aghi chirurgici che crea microscopici canali stimolando la formazione dei nuovi tessuti. Notevolmente migliorate le prestazioni e anche dimezzati i tempi di recupero rispetto al passato.

A questi principali rimedi è importante associare il trucco, che grazie alle scoperte e alle migliorie che hanno interessato le case cosmetiche negli ultimi anni è in grado di offrire un grado di protezione ottimale senza ostruire i pori della pelle e donando un aspetto naturale anche in casi di make up particolarmente coprente. Dai fondotinta 3d alle nuove creme BB e CC, le basi trucco sono diventate molto più efficaci rispetto al passato, ma al contempo rispettose del derma, quindi adatte a chi ricerca un maquillage temporaneo di effetto e che permetta di migliorare i segni delle cicatrici acne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *