Dieta: conoscere ciò che mangiamo

Per dimagrire è necessario conoscere ciò che mangiamo; di conseguenza è inevitabile seguire un’alimentazione naturale per poter non rinunciare a niente e nutrirci in modo adeguato. Basta saper scegliere ed informarsi!

Faccio un esempio:  la frutta e la verdura subiscono trattamenti chimici di conservazione, senza contare quelli di coltivazione ovviamente. La frutta di norma viene raccolta ancora acerba dalla pianta, in seguito è stipata in una cella frigorifera dove viene fatta maturare artificialmente con l’etilene. La buccia viene trattata con difenile che ne permette la conservazione per mesi e mesi ma risulta essere un irritante per i tessuti e tossico per l’ambiente.

L’ortofenilfenolo e l’ortofenilfenato di sodio sono agenti lucidanti e conservanti derivati dal petrolio che servono a dare quell’aspetto lucido e privo di imperfezioni alla frutta. Anche il tiabendazolo è un derivato del petrolio e viene utilizzato come fungicida e antimicrobico soprattutto nella frutta tropicale che deve compiere viaggi lunghissimi prima di giungere nei nostri mercati.

Trattamenti simili li subisce anche la verdura che può trascorrere anche dei mesi in celle frigo a basse temperature, dove perde gran parte del suo contenuto nutritivo e vitaminico. E questo succede a tutti i prodotti alimentari che troviamo nella grande distribuzione.

Quando dico che è importante conoscere ciò che mangiamo intendo che è inutile nutrirsi di alimenti che hanno perso tutte le loro proprietà, quindi è meglio informarsi, saper scegliere e dover anche cambiare un po’ il nostro stile di vita se il nostro obiettivo è restare in salute e anche in forma!

Per modellare il corpo è importante seguire una giusta alimentazione ma, per i casi più gravi o in cui si vogliono ottenere subito buoni risultati, coniugare dieta e rimedi medici può essere utile. UltraShape Power, ad esempio, è uno dei tanti strumenti che distrugge le cellule adipose in modo semplice e veloce. La tecnica può essere adattata alle aree e alla forma del corpo delle singole pazienti, e i risultati sono visibili e rapidi: riduzione misurabile della circonferenza corporea ed elevato tasso di risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *