Ormai lo sappiamo: sono tantissime le mamme che si rivolgono alla chirurgia estetica, già subito dopo il parto, per ritrovare la forma perduta, sentirsi meglio con sé stesse e dire addio all’odiata cellulite. Durante la gravidanza il corpo subisce tanti cambiamenti che possono diventare permanenti, se non si agisce per tempo. Ecco allora che i trattamenti mini invasivi ci vengono in aiuto, facendo in modo di rimodellare il corpo com’era una volta.

Secondo un recente sondaggio, il 71% delle neomamme si sente fisicamente meno attraente rispetto a prima della gravidanza; inoltre, l’85% delle intervistate riferisce che, pur avendo perso la maggior parte dei chili assunti in gravidanza, non riesce a ritrovare un addome piatto. Come fare, allora?

VelaShape III rimodella e snellisce il corpo attenuando la cellulite e riducendo la circonferenza con poche sedute di trattamento. Ma quanto tempo dopo il parte si può agire? Di solito, è consigliabile attendere 4-5 mesi dopo un parto naturale e almeno 6 mesi dopo un parto cesareo, o comunque fino a quando non sia stato ristabilito il normale equilibrio ormonale, consultando sempre il proprio medico curante.

Velashape III funziona grazie alla tecnologia elos, che combina energia ottica e di radiofrequenza bipolare che, insieme alla simultanea applicazione del vuoto, permettono di riscaldare le cellule adipose, i setti connettivali circostanti e le fibre di collagene sottostanti. Ciò contribuisce a stimolare la crescita di nuovo collagene ed elastina che favoriscono la riduzione localizzata della lassità e circonferenza dell’area trattata e un miglioramento generale del tono e aspetto della cute. Il trattamento non è assolutamente doloroso ed è indicato per tutti i tipi di pelle.