Chi lavora sempre seduto a una scrivania dovrebbe sapere che sono tanti gli atteggiamenti e i comportamenti sbagliati che si attuano, anche senza accorgersene, che possono far insorgere la cellulite, anche nelle donne più magre. Quali sono, dunque, i comportamenti da evitare assolutamente?

1 Accavallare le gambe. Non bisogna trascorrere troppo tempo con le gambe accavallate: così, infatti, si fa pressione sulle vene delle cosce e si agevola  la ritenzione idrica e quindi la comparsa della cellulite. Ogni tanto alziamoci dalla sedia e facciamo un bel giretto.

2 La vita sedentaria. Se passiamo troppo tempo al PC e incollate alla sedia, favoriamo la cellulite. Meglio alzarsi ogni 30 minuti circa: si fa una breve passeggiata, anche in corridoio, o un piano di scale per aiutare la circolazione.

3 Pantaloni aderenti. I pantaloni troppo aderenti comportano la compressione del tessuto sulla pelle: ciò ostacola il flusso del sangue.

4 Bere poca acqua. Dobbiamo berne almeno 1 litro e mezzo al giorno, per agevolare il ricambio di tossine.

5 Alimenti raffinati. Evitiamo i cibi troppo raffinati, così come le farine raffinate di pasta e pizza. Meglio quindi prediligere le farine integrali.

6 Le diete alimentari scorrette. La vita sedentaria comporta anche un aumento di peso. No al pranzo in fretta seduti davanti al PC, meglio farsi seguire da un dietologo e scegliere un’alimentazione corretta.

7 Gestire lo stress. Imparare a stressarsi di meno e a rilassarsi è importante: una vita eccessivamente stressante, infatti, fa accumulare tossine e agevola la comparsa della cellulite.

Oltre a seguire tutti questi utili consigli, chi vuole risolvere in fretta il problema della cellulite e della ritenzione idrica può rivolgersi con fiducia ai trattamenti di body shaping, che utilizzano l’emissione di onde acustiche di energia ultrasonica focalizzata, per colpire solo le cellule adipose sottocutanee a profondità controllata. Si tratta di un metodo sicuro e poco invasivo per risolvere velocemente il problema del rimodellamento del corpo.