Qualcuno ha scelto di somigliare a Melania Trump, la first lady americana, qualcun altro a una modella o a un vip, ma non manca chi vuole essere in tutto e per tutto simile al proprio blogger o influencer di fiducia. Personalità come Clio Makeup o Chiara Ferragni sono oggi ammirate da centinaia di persone, non solo ragazzine, che desiderano essere il più possibile simili alle loro beniamine.

Non stupisce, allora, che i social network abbiano avuto questo effetto dirompente anche nella chirurgia plastica. Oggi le pazienti in visita dal chirurgo non portano solo foto di attori e cantanti, ma anche di blogger, come appunto la Ferragni o Chiara Biasi, considerate modelli a cui ispirarsi.

Piace, soprattutto, lo stile di vita delle blogger, sentite più vicine rispetto ai modelli irraggiungibili delle cantanti e modelle. Le influencer sono infatti soprattutto semplici ragazze, che hanno puntato sulla qualità dei loro contenuti e sono riuscite a ritagliarsi un po’ di fama, ma non si tratta di modelli lontani anni luce da noi. Ciò che ammiriamo in loro è la una vita da sogno: le influencer viaggiano, frequentano alberghi di lusso, sono protagoniste di set fotografici, partecipano a eventi esclusivi di moda, cinema e televisione.

 

La tecnologia ha inciso nel mondo della chirurgia anche in altri modi: oggi le pazienti, rispetto al passato, sono più attente al loro aspetto fisico, e notano grazie ad app di fotoritocco cosa andrebbe migliorato. Questo lo fanno soprattutto le quarantenni, spesso maniache dei selfie. E le app che consentono di modificare il nostro corpo contribuiscono a tutto ciò.

Ci sono sempre più pazienti che si sono avvicinati alla chirurgia estetica per sembrare migliori nei selfie, su Instagram e Snapchat. Alcuni lo chiamano già “effetto social network”. Gli interventi più richiesti sono botulino, filler e trattamenti per la pelle, ma anche ritocco alle labbra e al naso, oltre che gli immancabili trattamenti mini invasivi per il viso, che riescono in poche mosse a modificare in modo naturale il nostro aspetto.