Tra i buoni propositi post estivi, nelle liste di tutti immancabilmente ritroviamo la voce “dieta”. Evitare di ridursi ad aprile-maggio in attesa di un miracolo che di colpo ci regali il fisico perfetto da spiagga è un desiderio che accomuna tutti, tanto diffuso quanto spesso utopico. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, ci inganniamo spesso e volentieri con tante buone intenzioni che raramente riusciremo a concretizzare. Molto male, perché in realtà, secondo il parere degli esperti, sarebbe proprio l’inverno la stagione ideale per cominciare la lotta alle imperfezioni che ci tormentano, prima tra tutte la cellulite. Pare infatti che il freddo possa essere un grande alleato, grazie alla sua capacità di riattivare maggiormente la circolazione oltre a regalarci un bel po’ di mesi di preparazione affinchè tutti i rimedi abbiano il tempo necessario per agire in maniera efficace. Se state pensando che l’inverno lavorerà per voi, però state esagerando con i sogni. Curare la cellulite e la pelle a buccia d’arancia, richiede anche una buona forza di volontà, che vi piaccia o no. Via alla lotta contro l’eccessivo consumo di zuccheri e carboidrati, litri d’acqua da buttare giù, chilometri da macinare e attenti a non esagerare con i dolci durante le feste: vi sembra ancora così strano essere stati scoraggiati dal severo dicembre? Quest’anno provate a metterci il 50% di impegno; e per l’altra metà lasciate che ci pensi qualcun altro.

Il trattamento VelaShape di Syneron Candela riduce la cellulite con risultati evidenti già da appena quattro sedute di trattamento. La vincente combinazione di elōs di luce abbinata ad una aspirazione a ventosa per la manipolazione dei tessuti, favorisce un grande rilascio di calore che restringe le cellule adipose andando a ridurre le increspature della pelle e regalandole un aspetto decisamente migliore.

Regalatevi una primavera senza ansie da dieta last minute e appuntamenti obbligatori con palestre e severi giudizi da personal trainer. Cominciare prima, per godersi i risultati più a lungo.